La Nuova legge sull'arresto cardiaco

DOVE ERAVAMO OGGI? AD UNA CONFERENZA STAMPA MOLTO IMPORTANTE PER IL CUORE DI TUTTI: 'La Nuova legge sull'arresto cardiaco: un importante traguardo nazionale raggiunto grazie all’impulso dato dal Sistema di Emergenza Regionale e dell’intera comunità bolognese.'
Importante giornata per i Piccoli Grandi Cuori onlus che portano la propria testimonianza circa il progetto 'Bologna Città Cardioprotetta' alla conferenza che l’Azienda Usl di Bologna ha promosso e che sottolinea un importante traguardo: la Nuova legge nazionale sull’arresto cardiaco, supportato nelle diverse fasi dall’intera comunità bolognese, istituzioni, associazioni e società civile che promuovono- con l'approvazione del DDL1441 - la diffusione e l'uso dei defibrillatori in ambito extraospedaliero, accessibili h24.
Questa legge di civiltà e di buonsenso, votata all'unanimità in Parlamento, porta novità importanti relative agli interventi salvavita: diffusione in tutti i luoghi pubblici e sui trasporti dei defibrillatori semi-automatici e il libero utilizzo con “scudo giuridico” a protezione del personale laico; l’utilizzo di tecnologie di geolocalizzazione attraverso l'uso di app dedicate per l'invio di soccorso e manovre di rianimazione e defibrillazione precoce; l'insegnamento obbligatorio nelle scuole italiane dei principi di rianimazione cardiopolmonare.
Al tavolo, assieme ai professionisti sanitari del Dipartimento di Emergenza, delle istituzioni regionali e locali, la nostra presidente Paola Montanari, che ha portato la nostra visione sul tema: sensibilizzare, formare, agire. Tre parole chiave che promuoviamo da sempre affinché la cittadinanza sia informata e le istituzioni vengano stimolate alla diffusione del tema della rianimazione cardiopolmonare e della defibrillazione precoce oltre a sensibilizzare sulle Cardiopatie Congenite.
Conoscere le manovre salvavita è un atto importante di cui ogni cittadino deve essere consapevole. Ognuno di noi è in grado di fare la differenza, avendo la possibilità di salvare una vita, se opportunamente formato.
Grazie al contributo della sanità della Regione Emilia-Romagna assieme al lavoro dell'On. Luca Rizzo Nervo dell' Azienda USL di Bologna di Italian Resuscitation Council e Policlinico di Sant'Orsola IRCCS.
Ringraziamo per l'invito che ci ha reso felici testimoni di questa giornata, dopo l'increscioso evento del defibrillatore distrutto in Piazza Maggiore, che era stato donato a protezione del cuore di 'tutti' i cittadini bolognesi e vandalizzato la notte dei festeggiamenti per l'Italia campione.
Grazie al sistema Emiliano-Romagnolo della gestione dell'emergenza - all’avanguardia in Europa - che fa rete e vede il Terzo Settore quale elemento d’integrazione nell’offerta dei servizi sociosanitari del Paese Italia.
Il volontariato dei Piccoli Grandi Cuori onlus quale co-attore nella programmazione, progettazione e realizzazione in materia di salute pubblica? tanto orgoglio, tanto cuore.
Grazie a :
Raffaele Donini, Assessore Regionale alle Politiche per la salute dell’Emilia-Romagna
Paolo Bordon, Direttore Generale Azienda Usl di Bologna
Giuliano Barigazzi, Presidente CTSSM e Assessore alla sanità e al welfare del Comune di Bologna
Giovanni Gordini, Direttore del Dipartimento di Emergenza dell’Azienda USL di Bologna
Chiara Gibertoni, Direttore dell’IRCCS Azienda ospedaliero-universitaria di Bologna
Gaetano Gargiulo, Direttore della Cardiochirurgia pediatrica e dell’età evolutiva dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Bologna
@Paola Montanari, Presidente dell’Associazione Piccoli Grandi Cuori
Federico Semeraro, Anestesista Rianimatore dell’Ospedale Maggiore e Presidente eletto ERC - European Resuscitation Council
Luca Rizzo Nervo, Deputato Promotore DDL 1441
Grazie a PH @Paolo Righi - Ufficio Stampa Ilaria Maria Di Battista
Handmade with love
Cosmobile.netSviluppo e gestione dati Iprov.comGrafica, design e comunicazione