Piccoli Grandi Cuori

Dal 1997 aiutiamo le persone con cardiopatie congenite: dalla diagnosi alla cura

Una famiglia nell'ufficio di Piccoli Grandi Cuori in reparto

  • Indice

Dalle mamme e dai papà

Siamo nati dalle mamme e dai papà che per primi hanno vissuto l’esperienza di un figlio nato con una cardiopatia congenita: un’esperienza che può essere dolorosa e complessa, non solo dal punto di vista emotivo, ma anche gestionale e pratico.

Rispondiamo ai bisogni

Oggi siamo mamme e papà, volontari e volontarie, psicologhe e assistenti sociali, professionisti di vari ambiti che collaborano con il personale medico sanitario per rispondere ai bisogni delle persone con cardiopatie congenite e delle loro famiglie.

Le persone con cardiopatie congenite

Grazie ai progressi negli esami diagnostici e nelle tecniche chirurgiche, i bambini e le bambine di oggi che nascono con una cardiopatia possono diventare adolescenti e adulti, ma il loro percorso di cura è lungo e complesso e c’è ancora molto da fare per sensibilizzare rispetto ai loro diritti e bisogni e di chi è al loro fianco.

Ecocardiografia fetale

Ogni anno in Italia 1 bambino su 100
nasce con una cardiopatia congenita

Cosa facciamo

Forniamo supporto sociale, economico
e psicologico alle persone cardiopatiche
e alle loro famiglie

Sensibilizziamo la società e le istituzioni
sulle cardiopatie congenite e sul tema
del diritto alla salute

Sosteniamo il personale sanitario
tramite l’acquisto di attrezzature
e il finanziamento della ricerca scientifica

Favoriamo la socialità
e lo scambio di esperienze
tra persone cardiopatiche e non

Dal 1997 per le persone
con cardiopatie congenite

19 marzo 1997

Nasce l’associazione Piccoli Grandi Cuori, su iniziativa di 15 soci.

1999

Viene attivato il servizio di supporto psicologico in ambulatorio presso il Policlinico di Sant’Orsola, grazie alla convenzione stipulata tra il Dipartimento di Psicologia e l’Azienda Ospedaliera S.Orsola-Malpighi.

2004

Il servizio di supporto psicologico viene attivato anche all’interno delle Unità Operative di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva del Policlinico di Sant’Orsola, con la presenza di psicologhe professioniste dedicate.

2008

Nasce l’Ufficio di servizio sociale con la presenza di un’assistente sociale dedicata per offrire ad ogni persona con cardiopatia congenita orientamento e informazioni rispetto ai propri diritti e bisogni.

Famiglia accolta gratuitamente al Polo dei Cuori

2009

L’associazione prende in locazione un appartamento che mette a disposizione dei pazienti lungodegenti e delle loro famiglie.
Nasce così il servizio di accoglienza gratuita.

2014

L’ufficio dedicato al servizio sociale inaugura la nuova sede presso il Padiglione 25 del Policlinico di Sant’Orsola, dove si trovano le Unità Operative di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva.

2015

Inaugura il Polo dei Cuori, la nostra casa di accoglienza che offre ospitalità gratuita alle famiglie delle persone con cardiopatie congenite.
L’ufficio dell’associazione viene trasferito presso il nuovo Padiglione 23 dell’Ospedale, dove si trovano le Unità Operative di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva.

2017

Nasce il Giardino Terapeutico dei Piccoli Grandi Cuori nell’area esterna alle Unità Operative di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva.

2019

L’associazione stipula una convenzione con il Comune di Bologna per il progetto “Bologna Città Cardioprotetta” che prevede la donazione e l’installazione di Defibrillatori semiautomatici (DAE) all’interno di punti strategici della città.

2022

Inaugura il Progetto Pareti: 500 metri quadrati di spazi dipinti e decorati presso le Unità Operative di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica del Policlinico di Sant’Orsola dove sono curate le persone con cardiopatie congenite, dalla diagnosi prenatale all’età adulta.

2023

L’associazione avvia la sua prima raccolta fondi per salvare la vita di Lourdemia, una bambina di Haiti nata con una grave cardiopatia congenita, che nel suo Paese non può essere curata.

  • Indice

Tutto ha inizio da un piccolo reparto…

Maria Cristina, da caposala del reparto a volontaria

“Quando il reparto aprì aveva solo otto posti letto. In quel periodo nacquero le prime amicizie tra genitori, che ancora oggi si conoscono e si riconoscono nell’associazione Piccoli Grandi Cuori”

Trasparenza

Dati e statuto dell’associazione
Associazione Piccoli Grandi Cuori Odv
(Organizzazione di Volontariato)

Polo Cardio-Toraco-Vascolare, Pad. 23

Reparto di Cardiologia e Cardiochirurgia Pediatrica e dell’Età Evolutiva

Policlinico S. Orsola

Iscritta presso il Registro Unico Nazionale del Terzo Settore con numero di repertorio 42623.

Codice fiscale: 92050680377

Sede legale

Policlinico Universitario Sant’Orsola

Via Massarenti 9

40138 Bologna

Sede operativa

Polo dei cuori

Via Marco Polo 21/12

40131 Bologna

Consiglio direttivo e Organo di controllo

Genitori e volontari formano il consiglio direttivo, l’organo decisionale ed esecutivo dell’associazione.
È stato rinnovato nel 2021, la carica dura 3 anni. 

I membri del Consiglio Direttivo sono:

  • Paola Montanari, presidentessa
  • Patrizia Romualdi, vicepresidentessa
  • Paolo Manfredi, consigliere
  • Maria Cristina Mazzari, consigliera
  • Mirella Cerato, consigliera
  • Richard Drakes, consigliere
  • Patrizia Ventura, consigliera
  • Elisa Stipcevic, consigliera
  • Caterina Carlini, consigliera
  • Danila Le Penne, consigliera
  • Filippo Campioli, consigliere
  • Silvia Pezzoli, consigliera
  • Antonino Campolo, consigliere

Organo di controllo:

  • Marta Saccaro